La Biblioteca del C.N.T.

La Biblioteca del C.N.T., messa insieme a partire dall’anno stesso della sua fondazione (1951), conta ad oggi circa un migliaio di volumi, tra testi, riviste e periodici e circa un altro migliaio di cataloghi d’asta e listini di vendita.

Le opere presenti in Biblioteca ricoprono tutti i maggiori ambiti della ricerca numismatica, a partire dalla monetazione greca fino ad arrivare a quella di età moderna e contemporanea. I settori più nutriti sono quelli relativi alla monetazione antica: si contano, ad esempio, numerose opere relative alla monetazione celtica padana (Pautasso), a quella greca (dal Catalogue of the Greek Coins in the British Museum al testo del Calciati sui bronzi della Magna Grecia), per arrivare a quella romana, con le opere fondamentali del Babelon, del Cohen, e soprattutto con il Roman Imperial Coinage (RIC). Sono inoltre presenti i testi di numismatica romana di autori italiani, come il Mazzini, il Banti-Simonetti e il Gnecchi per i medaglioni romani. Molto nutrita è anche la sezione relativa al medio evo e all’età moderna: la Biblioteca ospita testi pertinenti alla monetazione del Sud-Italia, di Milano e Genova, solo per fare degli esempi. Un occhio di riguardo è stato ovviamente dedicato alla monetazione sabauda: sono presenti le opere del Simonetti e del Biaggi. E’ ovviamente presente l’opera chiave per tutta la monetazione italiana, ovvero il Corspus Nummorum Italicorum. Tra le ultime acquisizioni di questo settore ricordiamo l’ormai importante opera per collezionisti intitolata Monete Italiane Regionali (MIR), di cui sono stati acquisiti tutti i volumi finora editi.

Tra le riviste e i periodici che il nostro Circolo riceve ricordiamo Cronaca Numismatica e Panorama Numismatico. In sede sono presenti tutte le annate di queste importanti testate. Sono inoltre presenti, accuratamente rilegati, tutti i numeri della rivista La Numismatica e gli Speciali di Cronaca Numismatica.

Molto ricca è poi la sezione dedicata ai listini commerciali, sia italiani che stranieri: riceviamo i più importanti cataloghi di vendita internazionali, come quelli provenienti da Numismatica Ars Classica, Gorny & Mosh, Classical Numismatic Group. Dall’Italia e San Marino riceviamo invece, ad esempio, i cataloghi delle ditte Ghiglione, Nummus et Ars, Varesi, Bolaffi. In Biblioteca sono tutti a disposizione dei soci per la consultazione.

All’interno della Biblioteca vi è poi anche una sezione riservata ai testi rari e preziosi: solo per fare degli esempi, citiamo il De Monetis Italiae dell’Argelati, presente sia in originale che in ristampa anastatica, e il volume Imperatorum Romanorum Numismata di Carolum Patinum edito nel 1671.

La Biblioteca ospita infine anche l’Archivio storico dell’associazione, con tutta la documentazione e la corrispondenza scambiata a partire dal 1951. Sono inoltre presenti alcuni album, realizzati tra gli anni ’50 e ’70, che riportano fotografie e articoli di giornale relativi ai soci ed alle attività proposte dal Circolo nei primi anni di vita dell’associazione.

Per avere accesso alla Biblioteca ed al prestito dei volumi è necessario essere soci in regola con il pagamento della quota sociale dell’anno in corso. Il Direttivo del C.N.T. si riserva tuttavia la possibilità di far accedere alla Biblioteca studenti e studiosi che ne facciano espressa e motivata richiesta all’indirizzo e-mail info@circolonumismaticotorinese.it <mailto:info@circolonumismaticotorinese.it>


Presto sarà pubblicata in questo sito la lista completa dei volumi presenti in sede.